Roma Improv presenta

“PASSAPORTA”
Storie fantastiche e dove trovarle

Esiste qualcosa più veloce della luce? In un certo senso sì: il pensiero. Pensa ad un luogo lontanissimo nello spazio o nel tempo e sarai lì. Non importa quanto distante tu sia, se questo luogo esista nel passato o nel futuro; basta chiudere gli occhi, immaginarlo e ci sei.
Ma per viaggiare lontano nello spazio e nel tempo, abbiamo bisogno di un oggetto: il tuo. Infatti ogni spettatore dovrà portare un oggetto in qualche modo “speciale”, che abbia un aneddoto da raccontare. Quest’oggetto avrà il potere di catapultarci in mondi fantastici, come fosse una “passaporta” di Harry Potter.

“Di solito, le Passaporte sono oggetti quotidiani come vecchie bottiglie in modo che se un Babbano la trovasse non la raccoglierebbe. Viaggiando con una Passaporta si prova una sensazione strana, come se un gancio si aggrappasse all’ombelico e strattonasse la persona. Poi, vorticando violentemente, si arriva a destinazione dopo qualche secondo.”

Porta un oggetto, sarà lui a traghettarti nel magico mondo dell’improvvisazione.

In scena: TizianoImpro Storti, Max Impro Vellucci e Fulvio Maura.
Alla musiche: Alessio Granato.

DOVE? Barnum Gianicolense via Spinazzola 44, Roma
QUANDO? Domenica 24 febbraio ore 21:00
INFO E PRENOTAZIONI 349 057 3178 – degliarti@tiscali.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *