Francesco Parisi inizia il suo percorso artistico suonando e cantando in varie cover band a Bari prima (specializzandosi in brani di Smashing Pumpkins, Arctic Monkeys, The Strokes, The Killers, Foo Fighters, Oasis e altre note e meno note rock band di fine/inizio millennio) e Roma poi (con i Plasticine: tribute band dei Placebo). Nel corso del 2016 vince con il duo alternative Islands In The Sun la selezione regionale Lombarda del concorso musicale tenuto dalla scuola musicale Be On Stage. Nel frattempo comincia a frequentare la Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale Verbavolant, concludendo il percorso triennale e partecipando ai vari corsi propedeutici e di approfondimento tenuti dalla scuola. 

Decide quindi a seguito di una autodiagnosticata “bulimia da apprendimento teatrale” di cimentarsi anche con il teatro di testo, frequentando il corso tenuto all’Hamlet di Gina Merulla e portando in scena nel corso degli anni: “Il Suicida” di Erdman, “A Cena con Delitto” di Simon e un adattamento de “I Menecmi” di Plauto, sempre con la regia di Merulla. Appassionato di cucina e di Street Food di qualità, ma non avendo ancora capito nulla della sua vita, lavora come ingegnere presso una società di consulenza.