Ultimamente si è tanto parlato di Bandersnatch, un libro game fatto film. Sostanzialmente il protagonista si trova più volte di fronte ad una scelta tra due alternative pre-definite. L’interattività incide concretamente sul prodotto finale. Ma tutto questo nell’improvvisazione teatrale, non solo esiste già da decenni, ma lo spettatore può addirittura contribuire a creare lo spettacolo come fosse un autore, scegliendo alcuni elementi fondamentali per lo spettacolo. Come accade in Cervella, gli spettatori incideranno sia sulla natura dei protagonisti dello spettacolo, sia sul motivo per il quale questi personaggi decidono di andare in terapia.

Cervella vi aspetta a gennaio 2020


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *